Quest’anno abbiamo scelto come tema centrale del nostro percorso di catechismo l’ICONA parlando del suo significato, della sua storia, del modo di leggere l’immagine ( spazio, prospettiva, luce, colori ) , scegliendo in particolare 4 icone che abbiamo analizzato con i ragazzi : la natività , San Francesco, il volto Gesù ,…
Abbiamo anche esaminato due brani del Vangelo, ” la moltiplicazione dei pani ” ( Gv 6 ,1-15 ) e ” la fede del centurione ” ( Mt 8, 5-13 ), parlando di fede, di pregiudizi, del giudicare, della condivisione, dell’offrire se stessi, dell’amore… lasciando comunque sempre una parte dell’incontro per fare insieme dei giochi attinenti all’argomento trattato.
Contemporaneamente abbiamo fatto fare ad ogni ragazzo la propria icona seguendo tutti i passaggi canonici ( preparazione della tavola di legno, stesura della colla di coniglio, applicazione del panno, gessatura, incisione, doratura, colore ) spiegandone ogni volta il significato.
A marzo siamo andati un pomeriggio a Scandicci dove nella chiesa copta di Santa Mina abbiamo incontrato Padre Angelo che ci ha illustrato le molteplici icone presenti ed ha risposto alle numerose domande postegli dai ragazzi riguardanti il loro modo di praticare la fede e la loro Messa.
Il ritiro di quest’anno si è svolto presso la casa di San Martino a Toreggi , a Figline Valdarno, il 10 e l’ 11 maggio ed ha avuto come temi centrali la fatica di crescere e di trasformarsi, il dono e il servizio.