A tutti i Parrocchiani e amici

Dal  TACERE all’ABBANDONO

Padre mio

io mi abbandono a te:
fa di me ciò che ti piace!
Qualunque cosa tu faccia di me, ti ringrazio.

Sono pronto a tutto, accetto tutto,
purché la tua volontà si compia in me
e in tutte le tue creature.
Non desidero niente altro, mio Dio.

Rimetto la mia anima nelle tue mani,
te la dono, mio Dio,
con tutto l’amore del mio cuore, perché ti amo.

Ed è per me una esigenza d’amore il donarmi,
il rimettermi nelle tue mani senza misura,
con una confidenza infinita,
poiché tu sei il Padre mio.     

fratel Carlo di Gesù

Alla vigilia della prima Domenica in assenza totale di celebrazione comunitaria, offro un invito di passaggio dal tacere e silenzio all’offerta della vita al Babbo Celeste. Questa è una delle più grandi essenziali altissime preghiere di un uomo di Dio. Vi allego l’immagine del Sahara a Beni Abbes  che ha permesso di scrivere tanto.

Una preghiera da dire la mattina all’inizio della giornata a… digiuno. In questi “lunghi” giorni occorre iniziare bene il nostro tempo di convivenza.

Ancora a tutti un abbraccio forte forte

don Marco

Alcune info utili:

Ogni mattina nella celebrazione dell’Eucarestia offerta per tutti particolarmente abbiamo pregato e pregheremo per: TUTTI gli operatori sanitari e TUTTI i nuovi equilibri familiari di convivenza.

Invito con un po’ di spirito di determinazione a creare in casa un “angolo della bellezza” ove sistemare una immagine di Gesù, un lumino, una Bibbia, alcuni nostri segni di memoria dello Spirito. Li possiamo fermarci da soli o con i nostri “conviventi”.

Domenica 15 Marzo (sempre in sacrestia) celebro per tutti alle 11.30

Alla base del tavolo ci saranno i volti dei bimbi, il coro angelico alla mia destra e i vostri nomi accanto a me intorno a quell’unico PANE che ci rende tutti fratelli. Tutti farete “spiritualmente” la Santa Comunione.

Alla stessa ora potete celebrare con me nella vostra cucina intorno alla vostra mensa: vi ho allegato il testo delle letture e un commento splendido di Vannucci (degno della Samaritana).

Qualcuno mi ha chiesto per le confessioni: chiamate, scrivete e fissiamo in  Chiesa con le dovute regole. Per adesso proviamo così…

Su  www.santifiorentini.it  ci saranno sempre le lettere con indicazioni pastorali della CEI, della CET, del nostro Vescovo, del Parroco.