A tutti i Parrocchiani e amici

Lettera 05

25 Dicembre 2020

 

Al termine di questo particolare giorno di Natale vorrei trasmettervi tutta la “profonda bellezza” di aver celebrato negli ultimi mesi circa 2,5 Messe di media al giorno e ultimamente anche maggiori.

Premessa l’umana alcune volte fatica, non posso non dire che questo aspetto del mio Sacerdozio ministeriale è stato ed è il più bello e grande. Una liturgia che sconfina tempi e spazi, limiti e speranze. Ove la parola da dire sembra sempre inadeguata e mai bastante.

Queste sono due immagini notturne di un pane cotto sulla sabbia al centro del Sahara dai Tuareg che poi abbiamo usato oltre la cena per celebrare la Messa… è uno dei tanti profumi misteriosi dell’Eucarestia. Erano i giorni post Natalizi…

Il primo messaggio whatsapp (che riporto sotto) che ho ricevuto all’alba di questo giorno di Natale 2020 è stato da un musulmano Imam, Izzedin Elzir… Gesù è nato a Betlehem oggi territorio Palestinese.

Successivamente da Padre Bakhmious monaco Copto dell’antichissimo Monastero di S Macario in Egitto; essendo ortodossi celebrano il Natale il 6 di gennaio… Gesù son sappiamo quando sia nato storicamente.

Con questi profumi che allargano Cuori Umani Infiniti Prego Gesù bambino per tutti noi.

A tutti auguro buon fine Natale 2020

don Marco