A tutti i Parrocchiani e amici

Lettera 03

10 Dicembre 2020

 

 

Questo è uno scatto di Gennaio 1985 nell’oasi di Beni Abbes in Algeria, ospite della fraternità dei Piccoli Fratelli. Una delle foto a me più care per aver avuto la possibilità di vederecoloriventosilenzio nei primi anni del mio Sacerdozio.

Tappe vitali che modificano senza saperlo il corso delle vite.

Ma… “il deserto non è assenza di uomini bensì Presenza di Dio” diceva un monaca di clausura. Vero, molto vero ma da conquistare. Da scoprine nella città dove viviamo.

Resta comunque un modo privilegiato, è il luogo del Battista nel Vangelo di Domenica.

Concretamente propongo:

Nella settima precedente il Natale (da Domenica 13 a Domenica 20) di programmare uno spazio … personale – nascosto – non raccontabile – min 15 massimo 30 minuti – da cercare con cura – di notte o di giorno – all’esterno se possibile – senza libri o preghiere – immobili… dove semplicemente STARE alla Sua Presenza.

A tutti auguro ancora un buon Tempo di Avvento

don Marco

“Ma non nei libri, non nelle dotte elucubrazioni risuona la Voce, di cui le autorità si sentono gli interpreti ufficiali, ma nel silenzio del deserto. E il deserto è il severo e intransigente spogliamento di quanto in noi proviene dall’esteriorità”.
G Vannuci